Il Cheratocono Si Può Fermare!

 

I Trapianti di Cornea Lamellari 

     

Il Cheratocono è una malattia della cornea caratterizzata dal progressivo assottigliamento e sfiancamento del tessuto: tale graduale deformazione si associa inizialmente ad un astigmatismo irregolare ma con il tempo può provocare una riduzione importante dell’acuità visiva.

 

Fino a qualche anno fa l’unica terapia era rappresentata dall’applicazione di lenti a contatto e dal trapianto di cornea. Oggi è disponibile una nuova terapia, denominata Cross-Linking Corneale, che mediante applicazione di Riboflavina (Vitamina B12) è in grado di bloccare la progressione della patologia ed i alcuni casi anche di ridurre l’entità del difetto visivo.

 

Le cheratoplastiche lamellari anteriori profonde (o DALK) sono le procedure di scelta per la terapia delle affezioni dello stroma corneale (come il cheratocono e le cicatrici post-infettive); in tali tecniche il rischio di rigetto immunologico endoteliale è annullato, prevenendo una delle principali cause di scompenso del lembo trapiantato.

 

La DSAEK è invece un tipo di cheratoplastica lamellare posteriore che rappresenta oggi la tecnica d’elezione per la terapia dello scompenso endoteliale; l’intera procedura è eseguita attraverso incisioni di piccole dimensioni, riducendo il rischio di complicanze e garantendo un recupero visivo nel giro di poche settimane. 

     

LE NOSTRE SEDI

CONTATTACI

Sede di Catanzaro

Via Maria Michele Manfredi, Pal. E

88100 CATANZARO

Tel. 0961.721986 – 792187

 

Sede di Cosenza

Medical Care Center

Largo Vincenzo di Benedetto snc

87100 Cosenza

Tel. 0984.483800

 

Sede di Roma

Casa di Cura Sanatrix

Via di Trasone 61

00199 ROMA

Tel. 06.86321981

SEGUICI ANCHE SU

CONTATTACI

Sede di Catanzaro

Sede di Cosenza












Sede di Roma

Sede di Roma

SCORCIA OCULISTICA | P.IVA 00000000000 | OCULISTICA ROMA E CATANZARO, CHIRURGIA REFRATTIVA, PATOLOGIE COMUNI, TONOMETRIA - Numero di visite 30136