CHERATOPLASTICA LAMELLARE CON MICROCHERATOMO

 

 

Negli ultimi anni si è creato un notevole interesse intorno alle procedure di cheratoplastica lamellare anteriore che ha contribuito a diffonderne l’impiego e migliorarne i risultati.

Una delle principali innovazioni tecnologiche in questo tipo di chirurgia è stata l’impiego del microcheratomo per la dissezione della cornea donatrice e/o del ricevente con la finalità di migliorare la qualità dell’interfaccia ottica; inoltre, ulteriori vantaggi sono rappresentati dalla relativa semplicità della procedura e dalla disponibilità di diverse testine che offre la possibilità di rimuovere e/o aggiungere lamelle corneali di diverso spessore.

 

Le cheratoplastiche lamellari possono suddividersi in anteriori e posteriori; le forme anteriori possono a loro volta essere ulteriormente distinte in forme superficiali (Superficial Anterior Lamellar Keratoplasty, SALK) e forme profonde (Deep Anterior Lamellar Keratoplasty, DALK).

 

Tutte queste procedure presentano i vantaggi di una maggiore selettività e ripetibilità ed un rischio di rigetto immunologico sensibilmente ridotto.

 

La SALK è una tecnica indicata per tutte le patologie corneali caratterizzate da opacità sub-epiteliali o stromali superficiali (haze post-chirurgia refrattiva con laser ad eccimeri, distrofie della Membrana di Bowman, distrofia granulare o a lattice, etc.). La procedura consiste nella rimozione dal ricevente di una lamella anteriore di spessore compreso tra i 130 ed i 250 µm e di circa 9 mm di diametro mediante microcheratomo e la sostituzione con una lamella preparata da cornea donatrice montata su camera artificiale di 130 µm spessore e di identico diametro (Video SALK).

 

 

 

 

Il lembo è adattato sul letto ricevente e al fine di evitare il rischio di un dislocamento del lembo nell’immediato postoperatorio si posiziona una sutura a sopraggitto (rimossa dopo 6-7 giorni).

 

I vantaggi sono rappresentati da una rapida riabilitazione visiva con una refrazione stabile già un mese dopo l’intervento, un astigmatismo topografico minimo garantito dalla mancanza di suture e l’assenza di rigetto immunologico endoteliale (Figure 1-2).

 

 

Figura 1 Paziente affetto da cicatrice corneale traumatica in zona ottica

 

 

Figura 2 Quadro clinico del paziente in Figura 1 un giorno dopo procedura SALK 

 

 

 

La DALK con microcheratomo è impiegata per il trattamento chirurgico del cheratocono e/o delle opacità corneali stromali più profonde. La dissezione con microcheratomo può garantire una superficie di taglio sicuramente più regolare di quella ottenuta manualmente, ed è quindi meno suscettibile a importanti fenomeni cicatriziali e opacità stromali (Figure 3-4). Tuttavia, il limite di tale metodica è l’impossibilità di eseguire dissezioni molto profonde o il raggiungimento della M. di Descemet, lasciando un letto residuo di spessore compreso tra i 100 ed i 200 µm (Video DALK con microcheratomo).

 

 

Figura 3 Cicatrice corneale centrale post-infettiva

 

 

 

Figura 4 Immagine del segmento anteriore del paziente in Figura 3 una settimana post-DALK con microcheratomo 

 

 

 

Una nuova soluzione chirurgica è la Cheratoplastica a Fungo (Mushroom-PK) indicata per le opacità stromali centrali a tutto spessore con endotelio generalmente sano e in tutte le condizioni caratterizzate da neo-vascolarizzazione corneale (Figure 5-6).

 

 

 

Video cheratoplastica a fungo

 

Le caratteristiche di tale procedura consistono nelle buone proprietà ottiche della lamella anteriore di ampio diametro (8.75-9.25 mm) e nel ridotto rischio di scompenso endoteliale a lungo termine garantito da un bottone interno di dimensioni ridotte (5.5-6.5 mm).

 

 

Figura 5 Opacità corneale centrale a tutto spessore post-ustione

 

 

 

Figura 6 Immagine clinica del paziente in Figura 5 post-intervento di cheratoplastica a fungo 

 

 


 

LE NOSTRE SEDI

CONTATTACI

Sede di Catanzaro

Via Maria Michele Manfredi, Pal. E

88100 CATANZARO

Tel. 0961.721986 – 792187

 

Sede di Cosenza

Medical Care Center

Largo Vincenzo di Benedetto snc

87100 Cosenza

Tel. 0984.483800

 

Sede di Roma

Casa di Cura Sanatrix

Via di Trasone 61

00199 ROMA

Tel. 06.86321981

SEGUICI ANCHE SU

CONTATTACI

Sede di Catanzaro

Sede di Cosenza












Sede di Roma

SCORCIA OCULISTICA | P.IVA 00000000000 | OCULISTICA ROMA E CATANZARO, CHIRURGIA REFRATTIVA, PATOLOGIE COMUNI, TONOMETRIA - Numero di visite